Il Drali, una storia della vecchia Milano.

Luca Gregorio intervista Gianluca Pozzi per Bike Channel, primo canale dedicato al mondo del ciclismo e della bike economy.
Di seguito un breve estratto.
L’intervista completa è qui: http://www.bikechannel.it/mostranews.php?idnews=1438

Il Drali da questo punto di vista è molto rock, come rock è il suo quartiere. Un quartiere dove si mischiano mille anime, ma dove il Drali è rispettato da tutti ed è considerato un’istituzione…

A novembre compirà 89 anni. Ma la passione per le biciclette è sempre viva e l’entusiasmo quello di un ragazzino. Giuseppe, o meglio Peppino Drali è un telaista-meccanico che a Milano rappresenta da decenni una sorta di istituzione. Milanese doc, del quartiere sud Stadera-Chiesa Rossa, Peppino mastica un po’ di italiano ovviamente, ma la sua lingua ufficiale “l’è el milanes”. Da qualche settimana ha trasferito la sua officina in via Palmieri, sempre nel suo storico quartiere, portando la sua esperienza e la sua botte di storie nel bellissimo spazio ideato da Gianluca Pozzi, che ha deciso di chiamarlo Cicli Drali, in profondo rispetto del buon Peppino.

Sono andato a vedere di persona e sono rimasto a bocca aperta. Pepìn era lì che lavorava alacramente, trasferendo tutta la sua conoscenza (oggi diremmo know-how) al giovane Alessandro, pronto a recepire i segreti del suo maestro come un’autentica spugna. Nel frattempo ho fatto due chiacchiere con Gianluca, chiedendogli di raccontarmi meglio la storia “del Drali”…

di LUCA GREGORIO, BIKE CHANNEL