Newsletter estiva

NEWSLETTER: Clicca qui per visualizzare la newsletter originale

 

Caro appassionato,

questa newsletter è l’ultima prima delle ferie e desideriamo chiudere questa parte dell’anno con la prima parte del racconto di un nostro caro amico, che ha percorso la via Francigena in compagnia dei suoi compagni e della sua Drali. Inoltre, ci sarà un piccolo annuncio su cosa ci aspetta da settembre in poi.

Vi auguriamo buone vacanze.

Il Drali e Team Drali


Tre uomini a zonzo lungo la via Francigena

A Giugno il nostro amico Alex suggerì un viaggio in bicicletta da intraprendere a Luglio “per cambiare aria dopo il lockdown” con le nostre Gravel. Ci eravamo dati un limite di giorni e chilometraggi giornalieri ben definiti. Alex, che è francese, desidera partire da Cannes per raggiungere, in una settimana il porto di Napoli, dove si imbarcherà per la Sicilia. Dovevamo attraversare mezza Italia con un dilemma ancora da risolvere: tutto lungo costa fino a Napoli oppure una puntatina verso l’entroterra?

 

 

La decisione fu presto presa. Simone e io (Emanuele) avremmo fatto volentieri da accompagnatori al francese. Luogo d’ incontro Genova, dove troveremo Alex e assieme proseguiremo fino a Roma e lo lasceremo proseguire da solo fino a Napoli. Da qui l’ altra idea che arrivò spontanea. Dopo il lungo costa ligure con le sue bellezze a strapiombo sull’azzurro mare, come si entra in  territorio toscano, ci si potrebbe innestare sul percorso della via Francigena.

 

 

La via Francigena deve il suo nome dai pellegrini che arrivavano dalla Francia per andare verso Roma. Il percorso è pieno di salite, ci sarà vento contro e caldo torrido, ma qui sta il bello. Poi se il mezzo è un tutto-terreno come le nostre bici gravel, lo sterrato è quanto di più bello si potrebbe sperare. Arriva luglio e al nostro appuntamento fissato presso il porto di Genova ci vede tutti e 3 riuniti con uno spirito d’ avventura comune e differenti settaggi nei nostri mezzi di trasporto.

 

 

Alex si presenta con bici gravel con  telaio e ruote in carbonio con tubolari, trasmissione Sram a 22 velocità, freni cantilever e modalità bikepaking. Simone con una gravel su misura in acciaio, dotata di trasmissione Shimano a 22 velocità, ruote con tubeless, freni a disco idraulici e bagaglio in modalità bikepaking. Anch’io ho una Gravel su misura in acciaio, ruote con copertone e camera, trasmissione Sram monocorona, freni idraulici e modalità trasporto bagagli con portapacchi e borse posteriori.

 

 

…Il viaggio inizia e il racconto proseguirà a settembre!


Andiamo in ferie, ma…

…ci stiamo già preparando per Settembre. Annunceremo alcune novità. Un indizio? Provate a indovinare dalla foto qui sopra 🙂


Dichiaro di essere maggiorenne, di aver preso visione dell’informativa privacy e di accettarne il contenuto.
Accetto il contenuto


Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per ricevere la vostra newsletter.
Presto il consenso